Home Cronaca Attualità A Volla la mostra di pittura “Tracce dell’Anima”

A Volla la mostra di pittura “Tracce dell’Anima”

221
0
CONDIVIDI

Inaugurata a Volla in via Sandomenico 3, “La Galleria d’Arte” Perna.  Un tocco di eleganza e raffinatezza si aggiunge alla città.

A volte dipingere è un modo per esprimere la propria concezione della vita e del mondo. La storia dell’arte ci ha spesso dimostrato che i grandi artisti hanno sempre tracciato nei loro dipinti le proprie concezioni, i loro pensieri, le loro idee. In molti casi, queste espressioni personali oltre a rendere le loro opere i capolavori dei nostri tempi, sono state narrazione del loro vissuto e della loro vita. Un’ artista ai giorni nostri punta sul riuscire a rappresentare un qualcosa di suo. L’obbiettivo primario è raggiungere un suo stile. A tutt’ora durante questo percorso avviene un processo di auto scoperta, l’artista si ritrova a dipingere ciò che Lui è. Un valido esempio lo troviamo nelle rappresentazioni del pittore napoletano Egidio Perna. Un ritratto dell’anima, della sua anima, giunge ineccepibile visitando la sua nuova e ricercata Galleria d’arte. Professione e carattere in forma essenziale. Vita e famiglia in maniera determinante. Obbiettivi mancati e raggiunti. Aspettative e promesse aspirate. Sogni e speranze desiderate . Gusto e stile personale. Queste, alcune delle percezioni colte esplorando la rassegna.
“La Galleria d’Arte” Perna è stata inaugurata sabato 18 novembre, ad esordire appunto la mostra :”Tracce dell’anima”. La vetrina d’arte è stata organizzata dalla signora Annamaria Romano presidente dell’associazione” Graffito d’Argento”, di Pollena Trocchia. Hanno collaborato e curato la rassegna Carmen Zamparelli e Adele Fusco. A coordinare l’accurata vetrina di opere del dr. Perna è stato Paolo Gioia critico d’arte del territorio. La mostra si è chiusa il 26 novembre, ma l’esposizione delle opere sarà permanente.
Perna, medico chirurgo, inizia la sua passione per l’arte e per la pittura già dal 1990. Espone le sue opere a Brescia e successivamente a Napoli. Raffinata ed elegante l’attuale galleria in cui luci e riflettori puntano dritto su romantici tramonti, pittoresche valli, prati e campi in fiore, boschi e paesaggi. Nelle tele di Perna la natura è raffigurata nei più piccoli dettagli. A queste opere da uno stile un po’ più classico si aggiungono quelle ispirate all’arte moderna. Sulle pareti si può ammirare una numerosa serie di quadri astratti. La collezione moderna è piena di composizioni innovative, colori contrastanti e forme seducenti. La caratteristica principale è che numerose di queste tele contengono materiale riciclato mimetizzato tra motivi geometrici e floreali. Materiali che rispecchiano appunto la quotidianità dell’artista o addirittura percorsi e periodo della sua vita., rendendo ogni opera unica e originale.
Spesso nulla è lasciato al caso dagli artisti, e, forse, inaugurare la mostra a novembre avrà avuto il suo significato. Novembre è il mese in cui l’anno sta per diventare vecchio, sta per finire. Novembre è il mese in cui si cerca di ripercorrere l’anno che sta finendo, cercando di tracciare un bilancio, e, Perna, vicino ai sessanta anni, ha voluto mostrare la sua collezione come per voler tracciare un bilancio della sua vita fin qui trascorsa, almeno da un punto di vista artistico.
Novembre è il mese in cui i pomeriggi sono più laconici, i tramonti più austeri, il verde delle foglie quasi sparisce e la nebbia del mattino sbiadisce ogni colore. Novembre è anche il mese che prepara Dicembre con il suo “Natale”, le sue feste, la rinascita dello spirito, lo sfavillio delle luci e dei colori, la meraviglia delle forme e dei sogni per l’anno che verrà, proprio le immagini e le sensazioni di cui sono intrise le tele del Dr. Egidio Perna.

p.s. E’ possibile visitare la mostra previo appuntamento telefonico al numero 3396884009