Acerra, licenziato vigile urbano per falsa attestazione dell’orario in servizio

Acerra, licenziato vigile urbano per falsa attestazione dell’orario in servizio

SHARE

No Banner to display

L’accaduto è stato ricostruito dal Comando della Polizia Municipale di Acerra.

Licenziato un vigile urbano, dipendente del Comune di Acerra, per falsa attestazione dell’orario in servizio nel turno di lavoro, così come accertato dal Comando della Polizia Municipale di Acerra che ha svolto le indagini sui fatti accaduti a febbraio scorso.

L’Ufficio Provvedimenti Disciplinari del Comune di Acerra riunito oggi, dopo un ampio approfondimento delle memorie difensive, ha irrogato ad un dipendente del Comune di Acerra la sanzione disciplinare del licenziamento, in applicazione di quanto stabilito nel comma 3 bis del dlgs 165/2001, così come modificato dal Decreto Madia n.116/2016. Le contestazioni al dipendente comunale sono partite da fatti accertati nel corso delle indagini del Dirigente della Polizia Municipale, l’Ufficio provvedimenti disciplinari non ha individuato elementi giustificativi dalla memoria difensiva depositata dall’avvocato del dipendente.

A febbraio scorso, infatti, è stato avviato il procedimento di sospensione cautelare dal servizio, dopo che il Comando della Polizia municipale aveva avviato delle indagini accertando la falsa attestazione della propria presenza e di aver effettuato anche del lavoro straordinario nella stessa giornata, falsificando l’orario di entrata in servizio.

Al dipendente, dopo la contestazione dei fatti, sono stati concessi quindici giorni per presentare memorie difensive, al termine dei quali l’Ufficio provvedimenti disciplinari ha deciso per l’immediato licenziamento.

NESSUN COMMENTO

RISPONDI