Ahmed, un’opera firmata dagli alunni dell’istituto Guadagni

Ahmed, un’opera firmata dagli alunni dell’istituto Guadagni

SHARE
Un'immagine delle basiliche paleocristiane

Nell’ambito della ventesima edizione del Premio Cimitile, quattordici classi dell’istituto comprensivo “Carlo Guadagni” di Cimitile presentano il progetto che li ha accompagnati sui banchi di scuola e dal quale è nata un’opera letteraria.

Un libro firmato da duecentosettantatre bambini di dieci ed undici anni è il frutto di un progetto portato avanti nel corso dell’ultimo anno scolastico dagli alunni delle classi quinte della scuola primaria e prime della scuola secondaria “Carlo Guadagni” di Cimitile.

L’opera, intitolata “Ahmed”, sarà presentata il prossimo 17 giugno alle ore 19 nelle basiliche paleocristiane di Cimitile, nell’ambito della ventesima edizione del Premio Cimitile. L’occasione sarà un convegno sul tema “Comunicare è conoscersi” al quale parteciperanno il professore della Seconda Università di Napoli Michele Karaboue, la professoressa Fortuna Dubbioso dell’Itgc Masullo – Theti di Nola, il professor Domenico Della Pietra e la dirigente, Pasqualina Nappi, dell’istituto Guadagni.

“Il libro Ahmed è il risultato di un percorso progettuale, Giralibro, che ha visto autori tutti gli alunni di quattordici classi” ha detto la professoressa Nappi “un’ attività prevista nel progetto d’istituto, costruito per la promozione delle competenze civiche e sociali, stimolo della crescita personale e della collettività, che rientra in un percorso di ricerca-azione intrapreso dalla scuola nella costruzione del curriculo verticale ed, in particolare, allo studio dello snodo quinta scuola primaria e prima scuola secondaria di primo grado”.

La presentazione sarà arricchita dall’esibizione musicale della Young Orchestra Guadagni, diretta dal maestro Egidio Napolitano.

NESSUN COMMENTO