Home Cronaca Casalnuovo, ennesima voragine: manca una mappa del pericolo

Casalnuovo, ennesima voragine: manca una mappa del pericolo

CONDIVIDI

Il Comune non ha mai reso pubblico un censimento particolareggiato.  

 

Per fortuna ieri pomeriggio alle tre non c’era nessuno nel parcheggio di via D’Annunzio, frazione di Tavernanova, a Casalnuovo. La voragine che si è aperta a quell’ora nei pressi di una scuola chiusa per la pausa estiva ha “solo” lasciato un buco di sei metri: nessuna auto coinvolta, nessuno nei paraggi. Nel recente passato, però, di morti ce ne sono stati a Casalnuovo a causa di storie del genere. Ancora peggio è andata ad Afragola, quando qualche anno fa un’intera palazzina abitata fu inghiottita da una cava di tufo. In questo territorio popolato da circa 150mila persone il sottosuolo è infatti tutta una vecchia groviera creata dall’opera dell’uomo, che anticamente ha utilizzato il tufo del sottosuolo per costruire sopra, in superficie. Intanto il dissesto procurato, alimentato dalla speculazione edilizia dei nostri scellerati tempi, mette costantemente a rischio un’intera popolazione. E in tutto questo frattempo i comuni di Afragola e di Casalnuovo non si sono attrezzati nemmeno informando la cittadinanza con una mappa dettagliata del pericolo, evidentemente in attesa che ci scappino altri morti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here