Home Generali FCA Pomigliano, i sindacati dell’accordo Panda: la situazione richiede un incontro urgente

FCA Pomigliano, i sindacati dell’accordo Panda: la situazione richiede un incontro urgente

170
0
CONDIVIDI

Fim, Uilm, Fismic e Ugl hanno inviato ad FCA la richiesta di una serie di incontri urgenti soprattutto per la situazione difficile sotto il profilo del futuro produttivo e occupazionale in cui sono piombate le fabbriche di Pomigliano e di Mirafiori. Per l’impianto napoletano l’azienda aveva sottoscritto l’impegno a incontrarsi con i firmatari entro settembre allo scopo di chiarire la prospettiva produttiva, visto che tra meno di un paio d’anni i modelli Panda saranno di nuovo prodotti in Polonia. Ma settembre è passato e l’incontro è rimasto una chimera.  Ora i firmatari ci riprovano. Ma la Fiom Cgil è molto critica. Ritiene che questa situazione stia ormai sfiorando il limite del tragicomico. Il 18 ottobre i metalmeccanici della Cgil terranno un’assemblea nello stabilimento di Pomigliano. Intanto hanno incassato un risultato importante: il primo sciopero riuscito nella fabbrica della Panda da quando Marchionne ha revocato unilateralmente il contratto nazionale di lavoro.