Home Cronaca Attualità Madonna dell’Arco, la Festa dell’Incoronazione: incendio piromusicale del campanile e pioggia di...

Madonna dell’Arco, la Festa dell’Incoronazione: incendio piromusicale del campanile e pioggia di eventi

2260
0
CONDIVIDI

Un rito, una festa, un evento religioso e civile che va avanti da 143 anni: da quando, precisamente – era il 1873 – fra Tommaso Michele Passero dell’Ordine dei Predicatori, chiese alla Santa Sede di poter incoronare l’immagine della Madonna dell’Arco e papa Pio IX approvò. Le celebrazioni religiose e civili si svolsero con afflusso di gente incalcolabile tanto che il sindaco dell’epoca fu costretto a ordinare ai fornai di riaprire le botteghe e rimettersi al lavoro per confezionare altro pane. Per la festa dell’Incoronazione dell’immagine della Madonna dell’Arco 2017 il calendario degli eventi è ricchissimo e anche stavolta, come è accaduto negli ultimi due anni, il clou delle celebrazioni sarà il simulato incendio al campanile previsto per le 22 di sabato 9 settembre.

 

padre Alessio Romano

Non solo fuochi artificiali, che pure nelle scorse edizioni avevano attirato una notevole folla, ma anche un vero spettacolo piromusicale, così come ha voluto il rettore padre Alessio Romano per il quale venerdì 8 è una tappa importante: dieci anni di sacerdozio. Padre Alessio sarà ospite del Mediano.it domani alle 18 per la diretta streaming della nuova serie di “L’Agguato”. 

Quest’anno la novità è anche il lavoro compiuto dall’associazione «Eventi Mariani», presieduta da Carmela Maiello, che ha previsto momenti aggregativi e di animazione. «Si sono impegnati tantissimo – dice padre Alessio – affinché la festa possa coinvolgere tutti, creando momenti di comunione e comunità». Momenti che avranno il loro clou in piazza Arco, con le esibizioni delle voci della Pmc Music Recording Studio (vocal coach Cinzia Esposito).

Il programma religioso prenderà il via giovedì 7 e alle 18, 30, la solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta dal Vescovo di Nola, Monsignore Francesco Marino. Venerdì toccherà al rettore dei domenicani, Alessio Romano, e sabato 9 settembre a sua eccellenza Monsignore Cyril Vasil, Arcivescovo di Tolemaide di Libia, segretario della congregazione per le chiese orientali. Domenica prossima, alle 12, la celebrazione eucaristica sarà officiata invece dal cardinale Giuseppe Versaldi, Prefetto della Congregazione per l’educazione cattolica, mentre al pomeriggio – 18, 30 – sfilerà lungo le strade del paese la solenne processione con il quadro della Vergine e sarà il sindaco Lello Abete a consegnare le chiavi della città. Le associazioni dei battenti omaggeranno la Madonna con stendardi e labari in via Sorrentino e si leverà la preghiera per gli ammalati, con una visita alla casa albergo e residenza sanitaria per anziani di Madonna dell’Arco.

Il programma civile inizierà invece venerdì 8 alle 21, con il concerto di Francesca Di Giacomo e Armonia Ensamble nel chiostro del convento. Il giorno successivo, sabato 9, è quello dell’incendio piromusicale al campanile: «Notte magica tra musica e colori» a cura della Pirotecnica Vesuviana e Lieto di Terzigno e Visciano. Per tre giorni (9-10-11 settembre) in piazza Arco si alterneranno degustazioni di prodotti tipici e spettacoli di intrattenimento. Lunedì 11, in piazza, concerto «Diverso Tour» con il cantautore neomelodico Alessio. Venerdì 15 settembre, in piazza Arco esibizioni libere con «Balli e canti a suono di tammora» a cura dell’associazione San Ciro Onlus e il giorno successivo – sabato 16 – la rievocazione storica dell’antico pellegrinaggio con carretti, cavalli e tammorre in collaborazione con «I Giocondi» diretti da Luigi De Simone e la paranza «O bell o nient» di Angelo di Pascale.