Morta sotto la lampada abbronzante: la vittima viveva a Pomigliano

Morta sotto la lampada abbronzante: la vittima viveva a Pomigliano

SHARE

No Banner to display

La tragedia si è consumata ieri in un centro abbronzante di Casavatore. A perdere la vita Veronica Mascia, 37 anni, moglie e madre di due bambine di 4 e 9 anni. Originaria di Napoli, con la famiglia viveva a Pomigliano d’Arco da diversi anni.

La donna era arrivata con il marito al “Sole Pe ‘tte” nel primo pomeriggio per fare una lampada abbronzante. Non era la prima volta, secondo quanto si è appreso. Ieri, però, da quella cabina in cui era entrata per una seduta total body non usciva più. Quando un’addetta ha aperto la porta era accasciata a terra, esanime. Il marito l’ha presa e portata in macchina fino al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni in Bosco di Napoli, dove però è arrivata senza vita. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione dei medici, che hanno potuto solo dichiararne il decesso. Sul caso è stato aperto un fascicolo penale. Indagano i carabinieri, coordinati dalla procura di Napoli Nord. Il pm ha disposto l’autopsia sul cadavere e il sequestro del centro abbronzante.

NESSUN COMMENTO

RISPONDI