Pomigliano d’arco, di nuovo acqua sporca dai rubinetti: preoccupazione in città

Pomigliano d’arco, di nuovo acqua sporca dai rubinetti: preoccupazione in città

SHARE

No Banner to display

Sono preoccupati gli abitanti di Pomigliano: dai rubinetti sgorga ancora acqua marrone. Più volte è capitato in questi mesi. Qualche cittadino ha anche sporto denuncia.

Del fenomeno se ne è parlato nell’ultimo consiglio comunale, poco più di un mese fa, quando l’assessore comunale che ha la delega all’Ambiente, Leonilde Colombrino, dichiarò pubblicamente che, a fronte dell’evidente variazione del colore dell’acqua, constatata in più casi sul territorio, si era deciso di analizzare alcuni campioni. Gli esami avevano fatto emergere una quantità eccessiva di ferro e ciò – si precisò – era successo in concomitanza con l’esecuzione di alcuni lavori sul territorio da parte della Gori, la società che gestisce il servizio idrico. In quella sede l’assessore dichiarò che sarebbero state poi effettuate altre analisi i cui risultati sarebbero stati comunicati ogni 15 giorni. I primi dati, per ora, non sono stati resi noti. Ieri, però, nelle abitazioni di alcuni cittadini l’acqua si è ripresentata di nuovo torbida, per poi normalizzarsi nel corso della giornata. Contemporaneamente altri residenti lamentavano l’interruzione del servizio idrico, comunicata dalla società dell’acqua. Il sindaco Raffaele Russo sulla vicenda ha dichiarato quanto già comunicato in consiglio comunale: «La Gori tra le tante cose negative ha un ottimo laboratorio. Avevano trovato una quantità di ferro eccessiva nell’acqua, hanno usato un chelante per abbassarlo e i valori sono rientrati nella norma. Ora stanno continuando ad analizzare dei campioni e ogni 15 giorni comunicheranno i risultati». Ma i pomiglianesi sono allarmati, e stanchi di questa situazione. «Chi ha il problema venga a segnalarlo al Comune», è l’invito del primo cittadino.

NESSUN COMMENTO

RISPONDI