Home Cronaca Pomigliano, non vuole pulire la casa: marocchino taglia la gola a un...

Pomigliano, non vuole pulire la casa: marocchino taglia la gola a un connazionale

3331
0
CONDIVIDI

Una coabitazione molto difficile tra un 28enne e un 20enne, entrambi marocchini, è sfociata nel sangue, lunedi sera, in un modesto alloggio di via Roma, nella parte vecchia di Pomigliano, a poca distanza da un noto bar della zona.  Il 28enne, servendosi di una bottiglia rotta, ha sferrato un colpo alla gola del ragazzo più giovane fino a sfiorare la carotide della vittima. Il taglio è stato visibile. C’è stata una notevole perdita di sangue. Comunque i medici hanno curato in tempo la ferita. Il ventenne ne avrà per un mese ma non è mai stato in pericolo di vita. Intanto l’aggressore è finito agli arresti domiciliari dopo che è stato identificato e bloccato dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna. Su di lui pende un’accusa di tentato omicidio. A originare la lite sarebbe stata una disputa assurda su chi dovesse fare o meno le pulizie della casa. In base a quanto riferito dai carabinieri i due marocchini coinvolti nella lite sono regolari ed hanno stipulato con il proprietario del modesto alloggio di via Rima un regolare contratto di affitto.