Pomigliano, si presenta il nuovo libro dell’oncologo Gridelli con la giornalista Santa...

Pomigliano, si presenta il nuovo libro dell’oncologo Gridelli con la giornalista Santa Di Salvo: “La cucina salvavita”

SHARE

Organizzato dall’assessorato alla cultura di Pomigliano d’Arco e dalla fondazione “Vittorio Imbriani”, l’evento è fissato per le 18, 30 di domani (sabato 22 aprile) nella sala conferenze della Distilleria Culture District di via Roma. Oltre agli autori, interverranno il sindaco di Pomigliano d’Arco, Lello Russo, e l’assessore alla cultura, Franca Trotta. Moderatore del convegno, il presidente della Fondazione Imbriani, Elio Caiazzo.

Torna in città per presentare il suo ultimo lavoro, l’oncologo Cesare Gridelli, attualmente direttore dell’unità operativa di oncologia medica dell’azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Il medico di fama nazionale e internazionale è coinvolto nella sperimentazione clinica di nuovi farmaci a bersaglio molecolare e immunoterapici, in particolare nei tumori del polmone. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche e di libri editi in Italia e all’estero, ha da sempre l’hobby della cucina ed è appassionato cultore gastronomico. Nel marzo 2014 presentò, anche a Pomigliano, “In cucina contro il cancro”, ristampa del volume edito l’anno precedente e dallo stesso titolo, con cento ricette e il contributo dello chef Antonello Colonna. Come i primi due, anche per il nuovo volume “La cucina salvavita”, Gridelli torna a Pomigliano d’Arco. Il libro, scritto a quattro mani con la giornalista e scrittrice Santa Di Salvo – responsabile di una rubrica di successo sull’enogastronomia per il quotidiano “Il Mattino” – spiega coma mangiare in modo equilibrato e salutare per combattere il cancro anche a tavola, senza però rinunciare al gusto. “Ricette sane ma gustose, una ricerca alimentare senza parossismi, un apprezzabile bilanciamento tra salute e calda convivialità” – scrive la Di Salvo.

Dai bucatini con crema di zucca agli gnocchi allo zafferano, dai ravioli di ricotta e stoccafisso ai crostoni di pane integrale con porcini e fagioli, dai bocconcini di coniglio con peperoni alla tagliata di seppie su crema di ceci e rete croccante di patate, Gridelli e Di Salvo accompagnano il lettore in un viaggio gastronomico nel quale si presta moltissima attenzione alle modalità di cottura dei cibi. “Un mio amico sindaco di una grande cittadina – scrive Gridelli – mi ha detto di aver dato una svolta alla raccolta differenziata quando ha fatto campagna di informazione nelle scuole: tornati a casa erano i bambini a riprendere i genitori se non differenziavano i rifiuti. Questo è l’esempio di come sia importante lavorare sui più giovani”.

A Pomigliano, infatti, il sindaco Russo e l’assessore Trotta hanno deciso di puntare proprio sui giovani. L’amministrazione comunale ha infatti acquistato 200 copie del libro “La cucina salvavita” per regalarle alle scuole e alle biblioteche cittadine. “Ma non finirà qui il nostro progetto – spiega l’assessore Trotta – perché con la Consulta delle Scuole abbiamo definito un programma che prevede la divulgazione in eventi studiati ad hoc da far convergere su un momento clou nel quale Gridelli ha assicurato la sua presenza per rispondere alle domande dei ragazzi e confrontarsi con loro”.

NESSUN COMMENTO

RISPONDI