Home Comunicati Stampa San Giuseppe Vesuviano: approvato il progetto di fattibilità della cittadella scolastica nel...

San Giuseppe Vesuviano: approvato il progetto di fattibilità della cittadella scolastica nel bene confiscato alla criminalità organizzata

434
0
CONDIVIDI

L’immobile, oggi abbandonato, sarà riqualificato e restituito alla cittadinanza

Con delibera n. 11 del 7 febbraio la Giunta Comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica dei lavori di realizzazione di una cittadella scolastica nel Comune di San Giuseppe Vesuviano, che sarà realizzata all’interno del bene confiscato alla criminalità organizzata sito in via Croce Rossa n. 27.

Con una nota acquisita al protocollo in data 2 luglio 2015, a firma congiunta dell’Ing. Antonio Rega, responsabile del Servizio Urbanistica, e di Vincenzo Catapano, Sindaco di San Giuseppe Vesuviano, il Comune di San Giuseppe Vesuviano aveva chiesto l’assegnazione dell’immobile al fine di procedere alla realizzazione di una moderna cittadella scolastica. Assegnazione, poi, effettivamente avvenuta il 10 settembre 2015 quando, con decreto n. 32035, il bene è stato trasferito nello stato di fatto e di diritto al patrimonio indisponibile del Comune di San Giuseppe Vesuviano.

Il progetto prevede costi complessivi pari a 5 milioni di euro che saranno coperti previa acquisizione di uno specifico finanziamento del Ministero dell’Interno, titolare di tali fondi provenienti delle confische eseguite ai danni delle mafie.

“Il nostro sogno è quello di costruire una cittadella scolastica moderna ed efficiente – ha dichiarato Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano – Tale struttura consentirà agli alunni di ogni ordine e grado di usufruire di spazi vitali per un corretto sviluppo psico pedagogico e per una idonea formazione fisica e culturale”.