Home Terza pagina Arte & tempo libero; Sant’Anastasia: concerto del Gen Verde al Metropolitan

Sant’Anastasia: concerto del Gen Verde al Metropolitan

593
0
CONDIVIDI

La vera umanità vista dal Gen Verde

Provenienti da 14 nazioni, 21 artiste canteranno la vita-umanità, la speranza di una vita che per loro è già realtà e può esserlo per tutti, di una luce da sempre accesa in ciascuno, una luce che accomuna e può cambiare il mondo, rovesciandone le attuali sorti e proiettandolo verso la fraternità universale.

Una fraternità, aspirazione di popoli annunciata da millenni, scritta nelle Costituzioni e ancora oggi non pienamente realizzata, che la band Gen Verde International Perfoming Arts Group metterà al centro del suo messaggio al pubblico del Metropolitan di Sant’Anastasia, nel corso del concerto acustico organizzato dall’associazione Focus focolari e patrocinato dall’Ente, in programma martedì 30 maggio alle ore 20,30.
“La vita LIVE”, titolo del concerto acustico, offre un viaggio tra le canzoni più belle del Gen Verde, che certamente danno la dimensione artistica di una band di donne affiatate, preparate, unite, impegnate nel sociale.
Laddove il mondo sembra disgregazione, divisione, caduta dei valori, le Gen Verde cantano unità, solidarietà, comprensione, amore.
E le parole, le storie arrivano al pubblico, facendo facilmente comprendere come dalla loro vita stessa nasce la certezza nel credere ad una rivoluzione possibile, che parte dall’impegno di ciascuno nel proprio quotidiano.
La musica ed il canto, i talenti, gli stili pop, rock in versione unplugged, reggae, etno music, K-pop e musica latina, il loro modo d’essere gioiose, di proiettarsi nel pubblico, con ciascuno, sono elementi che le distinguono da altre band, ma non sono i soli.
Il di più delle 21 artiste è l’atmosfera che sanno creare, il vuoto che riempiono con la loro proposta di rivoluzionare il mondo e farlo andare controcorrente verso la fraternità, con nuove idee, nuova cultura, nuova vita.

E’ un evento, il concerto acustico “La vita LIVE”, molto atteso a Sant’Anastasia dai giovani e dalle famiglie che si sono mossi da tempo ed infatti i posti ancora disponibili al Metropolitan sono esigui, per cui gli organizzatori invitano a comunicare a breve le adesioni.

“Abbiamo con entusiasmo contattato vari potenziali sponsor – dicono Gennaro e Annamaria Ciccarelli, responsabili dell’ass.ne Focus focolari – puntando a far cogliere il messaggio che la band Gen Verde lancia al pubblico, un messaggio di fratellanza. Gli sponsor ne hanno condiviso i valori ed hanno contributo come possibile e di questo li ringraziamo”.

“Non credo di esagerare nell’affermare che è un concerto da non perdere – dice l’assessore alla cultura Carmela Aprea – e da ascoltare con libertà di pensiero e col cuore aperto. Abbiamo tanti esempi di donne impegnate che hanno lasciato il segno, sono certa che le ragazze del Gen Verde lasceranno vari spunti da meditare per migliorare la comprensione del valore della reciprocità”.