Home Terza pagina Arte & tempo libero; Scisciano, si conclude la prima edizione della rassegna teatrale “Liber.Arti”

Scisciano, si conclude la prima edizione della rassegna teatrale “Liber.Arti”

672
0
CONDIVIDI

Dopo il grande interesse suscitato dalle precedenti serate, con le rappresentazioni teatrali che hanno visto diverse compagnie campane esibirsi sul palco dell’interessante rassegna teatrale, la serata conclusiva, che inizierà alle ore 21.00, sarà interamente dedicata all’arte, alla cultura e alla musica.

Sulle affascinanti atmosfere del palco di Piazza Santa Maria della Cuna a Scisciano, tra i tanti illustri ospiti della serata – vere eccellenze nei rispettivi campi della realtà partenopea –  la scrittrice Anna Bruno che presenterà il suo ultimo lavoro editoriale “I Fantasmi di Giulia” accompagnata dal suo relatore Antonio Masullo.

Per la sezione musicale, l’esibizione della cantante Maria Ambrosino che proporrà alcuni brani del suo repertorio.

L’originale e ricca serata vedrà inoltre la rappresentazione di alcuni sketch della Compagnia Teatrale CTO.

Suggestivo, inoltre, lo spazio della rassegna dedicato all’arte pittorica con le opere della pittrice Maria Esposito esposte sul palco, ma anche la rappresentazione dei bellissimi abiti a cura della stilista Maria Russo.

Uno dei momenti più significativi della rassegna “Liber.Arti” sarà senza dubbio, il momento della premiazione con la consegna dei rispettivi premi alle compagnie che si sono esibite durante la rassegna teatrale: ” Nuova Proposta” di Ponticelli – “I che brutta Figura ” di Marigliano – ” Corpus Domini ” di Gragnano –  ” la valigia dell’attore ” di Visciano.

Infine, ospite della serata l’ottima speaker di Radio Antenna 1 Mary J.

“E’ un progetto che da tempo avevamo in mente – dichiara Michele De Falco Iovane della compagnia teatrale “Menaechmi”  – riuscire a portare qui a Scisciano le nuove realtà teatrali campane. Ma abbiamo fatto anche di più,  siamo riusciti ad organizzare una serata nella quale si potessero ammirare anche altre eccellenze del nostro territorio, nell’ambito della musica, della cultura, dell’arte. Insomma – conclude Michele De Falco Iovane – un evento sicuramente pieno di tanti spunti molto interessante da offrire a chi verrà a prendere parte alla serata”.