Home Cronaca Attualità Somma Vesuviana, a Palazzo Torino il convegno ” Fondi Europei per le...

Somma Vesuviana, a Palazzo Torino il convegno ” Fondi Europei per le attività professionali: quali opportunità?”

850
0
CONDIVIDI

Il convegno è stato promosso ed organizzato dai consiglieri comunali uscenti Umberto Parisi e Vittorio De Filippo con il supporto degli ordini degli Avvocati e dei Commercialisti di Nola.

 

<<Fondi Europei per le attività professionali: quali opportunità?>>. E’ questo l’argomento del convegno che si terrà lunedì prossimo, dalle 16,30, nella Sala Consiliare di Palazzo Torino a Somma Vesuviana. Ad organizzare l’evento i consiglieri comunali uscenti Umberto Parisi e Vittorio De Filippo con il supporto degli ordini degli Avvocati e dei Commercialisti di Nola. <<L’iniziativa nasce da una precisa esigenza: intercettare le opportunità che i fondi europei, sia diretti che indiretti, possono offrire ai nostri territori>> fanno sapere De Filippo e Parisi. <<L’attività di oggi, propedeutica ad una serie di incontri su i temi fondamentali per la nostra città, pone al centro del dibattito non solo politico-amministrativo, l’importanza e la centralità dei finanziamenti per la crescita e lo sviluppo delle nuove leve professionali. Non solo- proseguono i due professionisti-  ma il dibattito ha anche l’obbiettivo di sensibilizzare gli operatori su una questione, quella dei Fondi Europei, che vede l’Italia, ed in particolar modo il Mezzogiorno, in ritardo rispetto ad altri paesi dell’Unione>>. Il parterre sarà d’eccezione: oltre ai presidenti dei due Ordini professionali, Francesco Urraro e Domenico Ranieri, interverranno l’assessore regionale alla Formazione Professionale Chiara Marciani; il consigliere regionale Alfonso Longobardi e Francesco Iovino, Consigliere delegato all’Osservatorio sulle Professioni della Città Metropolitana. A moderare Gaetano Di Matteo.

L’evento è inserito nel programma di F.P.C. 2017 dell’Ordine dei Commercialisti e degli Avvocati di Nola e permetterà ai partecipanti di maturare i relativi crediti formativi.