Home Comunicati Stampa Somma Vesuviana. Eletti i presidenti delle commissioni consiliari permanenti

Somma Vesuviana. Eletti i presidenti delle commissioni consiliari permanenti

173
0
CONDIVIDI

Di seguito tutti i nomi.

I Commissione: Pubblica istruzione, Polizia municipale, Viabilità, Sicurezza del territorio: presidente Vincenzo Neri componenti Rubina Allocca, Luisa Cerciello, Antonio Granato, Pasquale Di Mauro.
II Commissione: Cultura, Sport e politiche giovanili, Servizi sociali, Affari generali: presidente Maria Rosaria Raia componenti Sergio D’avino , Domenico Beneduce, Antonio Granato, Salvatore Rianna.
III Commissione: Urbanistica, Lavori pubblici e Servizi tecnici: presidente Adele Aliperta componenti Sergio D’Avino, Salvatore Esposito, Vincenzo Piscitelli, Lucia di Pilato
IV Commissione: Organizzazione e gestione del personale, Rapporti con enti, Trasparenza presidente Antonio Auriemma componenti Adele Aliperta, Angelo De Paola, Celeste Allocca, Pasquale Piccolo
V Commissione: Bilancio, Finanza, Tributi, Programmazione economica, Attività economica, Sviluppo produttivo, Turismo presidente Luigi Molaro componenti Giuseppe Nocerino, Andrea Scala, Umberto Parisi, Pasquale Di Mauro
VI Commissione: Igiene Ambientale, Cimitero, Trasporti
presidente Luisa Carmen Feola componenti Rubina Allocca, Angelo De Paola, Salvatore Granato, Vincenzo Piscitelli.
A tutti gli auguri del sindaco Salvatore Di Sarno e del presidente del consiglio Giuseppe Sommese.
“Si trattava di un passaggio fondamentale per permettere ai consiglieri comunali di operare”, spiega il primo cittadino, “Adesso le commissioni potranno fissare un calendario dei lavori e cominciare a produrre atti che saranno poi posti al vaglio del Consiglio. Auguro a tutti loro un buon lavoro per la nostra collettività”.
“Il mio augurio a tutti i presidenti e ai consiglieri comunali di buon lavoro”, commenta Sommese, voglio ricordare loro che troveranno l’ufficio di presidenza sempre disponibile affinchè possano svolgere al meglio il proprio ruolo ed elaborare argomenti che possano poi arrivare, nei tempi previsti, in consiglio comunale sempre nell’interesse dei cittadini”.