Somma Vesuviana, successo per la Festa dell’Imprenditore: una “tre giorni” all’insegna di...

Somma Vesuviana, successo per la Festa dell’Imprenditore: una “tre giorni” all’insegna di cultura e spettacolo

SHARE

Torna al teatro Summarte di Somma vesuviana per il secondo anno consecutivo la festa dell’imprenditore organizzata e ideata da Confimprenditori Napoli, federazione turismo e servizi con il patrocinio del Comune di Somma Vesuviana, dell’ordine dei commercialisti di Nola e del consiglio regionale della Campania. La kermesse, sponsorizzata da Fish’s King e fratelli Granato show room, è stata  fortemente voluta dal presidente di Confimprenditori Michele Rea  e dalla promo Vesuvio di Giuseppe Ciampa.  Una tre giorni molto interessante,  egregiamente condotta dalla giornalista di ilmediano.it Sonia Sodano.

Nel  pomeriggio di sabato 11 marzo  si è svolto  il convegno «Italia in Digital», incontro promosso in collaborazione con i giovani della Promo Media Marketing su temi di imprenditoria digitale, start –up e storie di successo. Sul palco per  «Italia in Digital»  Giuseppe Ciampa (promo media marketing srl) e Nello Polise (NPB Studios), che  hanno dimostrato, dati e grafici alla mano,  come le  nuove tecnologie “muovano” e condizionino l’economia. Da qui la testimonianza di storie di successo di persone e  aziende che sono riuscite  a creare fatturati attraverso il web come   e-napolistore.it e ilmediano.it

In serata  sono saliti sul palcoscenico gli attori della compagnia teatrale Summa Villa coordinati dalla regia di Maria Acanfora, che si sono esibiti nella commedia dal titolo “Mpriesteme a mugliereta”.  Grande il successo riportato della compagnia che ha divertito i presenti con tante risate.

Nell’ultima serata dedicata alla festa , domenica 12 marzo, invece, si sono alternati momenti di moda e spettacolo a momenti di magia e comicità, sino ad arrivare alle premiazioni degli imprenditori che si sono particolarmente distinti con le proprie attività sul nostro territorio. A calcare le tavole del palcoscenico di via Roma prima le modelle con indosso gli abiti dello stilista Mimmo Tuccillo. Forme armoniche e linee che accompagnano con grazia i movimenti, sono alcune delle caratteristiche che contraddistinguono il suo stile.  Mimmo Tuccillo veste Tina Cipollari di uomini e donne, collabora con Mediaset e Rai. Realizza abiti di alta moda e sposa. Il suo laboratorio ad Ottaviano, in provincia di Napoli, è meta di personaggi dello spettacolo e della politica. Lo stilista coi suoi abiti ha calcato tantissime passerelle dell’alta moda in tutto il mondo come in Thailandia e Miami.

Le modelle sono state truccate e pettinate da Juffer Creations di via prima traversa Canonico Feola, Somma Vesuviana. Parrucchieri e visagisti giovanissimi, ma con grande esperienza nella cura della donna sia per quanto concerne il make-up con Rosaria Paone sia per quanto riguarda l’hair style con Giuseppe Esposito. Juffer vanta una grande esperienza nell’alta moda, in tv e in teatro.  Inoltre in passerella le ragazze hanno sfilato anche con preziosi di Passione Corda gioielli per passione interamente realizzati a mano dall’artista a Mary Corda, che crea gioielli ed accessori per ogni occasione. La chiave del successo di questo laboratorio è la possibilità di creare gioielli su misura rendendo unico ogni momento. Varie e diverse sono le collezioni che propone l’artista sponsor ufficiale della trasmissione televisiva “Donne nel pallone” in onda su TLA, canale 93,  tutti i martedì alle 18.

 Nel corso della serata non è mancata la magia, grazie ad  Alfonso Aversa artista eclettico che nel 2012 ha partecipato alla terza edizione della trasmissione di Canale 5 Italia’s Got Talent riscuotendo un enorme successo di pubblico e di critica . E’ entrato a far parte del cast del laboratorio di cabaret “Komikamente” ideato e diretto da Michele Caputo. Nel  suo Bubble Show ha proposto un compendio di magia, bolle di sapone e performance con palloni giganti.
Poi è arrivata la comicità, quella di Peppe Iodice, attore molto amato dal pubblico con esperienza in tv, al cinema e a teatro. Iodice ha fatto ridere i presenti a crepapelle attraverso una serie di battute e scherzi nati dall’improvvisazione, vera chiave del successo di questo cabarettista.  Per concludere la kermesse,  sono stati premiati alcuni imprenditori che si sono particolarmente distinti con le proprie attività sul nostro territorio.

La serata si è conclusa con il saluto finale del presidente di Confimprenditori Napoli federazione turismo e servizi, il dott. Michele Rea, che ha ricordato l’importanza di fare impresa sul nostro territorio, sempre con l’aiuto e il supporto delle istituzioni competenti e con la forza di chi crede ancora, al di là della crisi, nel processo di impresa. La promessa è quella di continuare a sostenere l’imprenditoria locale e soprattutto di riportare la festa dell’imprenditore anche l’anno prossimo con qualche innovazione, ma sempre con lo stesso spirito e la stessa passione che l’ha contraddistinta in questi due anni.

NESSUN COMMENTO

RISPONDI