Home Generali Trame “curiose” tra il comune di Volla e quello di Massa di...

Trame “curiose” tra il comune di Volla e quello di Massa di Somma

CONDIVIDI

Nel consiglio comunale di Massa di Somma un’ interrogazione che riguarda il Sindaco di Volla, l’avvocato Viscovo.

 

Giovedì 30 marzo 2017, a Massa di Somma e a Volla, le due ridenti, (ma anche no, ndr), cittadine alle falde del Vesuvio, si sono svolti i Consigli Comunali, il primo nelle ore mattutine, il secondo in quelle pomeridiane. Ad accomunare le due assemblee, a parte alcuni punti all’odg, propedeutici all’approvazione dei rispettivi bilanci previsionali del 2017 (aliquote Imu, Tasi, Tari, ecc.), una interrogazione di due consiglieri di Massa di Somma, Salvatore Esposito e Vincenzo Boccarusso, sugli incarichi legali assegnati dall’ufficio del loro comune.

I due hanno interrogato il Sindaco, Gioacchino Madonna, sulle modalità e i criteri con i quali sono stati selezionati i difensori di fiducia del comune, regolarmente iscritti nelle short-list.

Nello specifico i chiarimenti hanno riguardato l’assegnazione, nel mese di gennaio, a distanza di pochi giorni, il 12 e il 25, di due incarichi allo stesso procuratore (determine dirigenziali n.22 e n.41 del  2017). Oltre ad accertarsi del criterio di rotazione i due hanno chiesto chiarimenti sottolineando anche la diversità dell’oggetto dei procedimenti: uno amministrativo e l’altro di contenzioso civile.

Nell’interrogazione il consigliere Esposito ha citato più volte l’avvocato Viscovo, il sindaco di Volla, e il  socio del suo studio legale, assegnatario dei due incarichi. (vedi testo dell’interrogazione)

La risposta data dal sindaco Madonna è stata uno scarico di responsabilità al dirigente del settore, il quale sembra abbia abbandonato l’aula del consiglio all’istante.

Detto ciò, non è chiaro quanto la questione così “intrecciata” possa essere, o non, curiosa.

Sta per certo che per ora, durante i consigli comunali a Volla, non si è mai parlato di altri sindaci, forse perché  ai consiglieri e ai cittadini Vollesi basta Viscovo, nel senso che le difficoltà e i colpi son già troppi per parlare di altri, distogliendo l’attenzione che va in esclusiva al sindaco, che, ormai col suo famosissimo slogan “Essere più che sembrare”, ha superato i confini di Volla giungendo anche a Massa di Somma, dove è sembrato si parlasse del suo “essere”.

 

Interrogazione del consigliere Esposito: “L’A. N. A. C. (Autorità Nazionale Anti Corruzione) ci invita, quando diamo soldi pubblici a Legali, bisogna rispettare la libera concorrenza, alla non discriminazione e alla rotazione, oltre i principi di economicità. Io a differenza di chi prima di me ha esposto la questione faccio per vezzo, il consigliere/giornalista, perché l’avvocato ha un nome e cognome. E’ un mio collega, ma faccio la parte del cattivo, ma visto che questi sono atti pubblici. Magari diamo qualche notizia in più alla maggioranza, e a qualcuno della giunta che magari se vuole si può informare. Noi abbiamo una short-list di decine e decine di avvocati, ci sono anche avvocati massesi e l’amministrazione comunale, o come ha già detto il sindaco, il responsabile di settore il 12 gennaio 2017 e il 25 gennaio 2017 dà per due competenze differenti l’incarico allo stesso avvocato, che è un avvocato di origini vollesi. Comunque per come penso io siamo quasi prossimi ad essere quasi una colonia di Volla.  Spero di sbagliarmi e se mi sbaglio, magari mi correggete, questo avvocato mi pare  ha anche un po’ di attività politiche alle spalle, magari il sindaco non lo sa, poiché sembra lo abbia fatto il responsabile di settore, e quindi non lo sa. Questo è un avvocato che sostiene politicamente il sindaco Andrea Viscovo di Volla. Per cronaca vi dico che l’avvocato, nome e cognome, si chiama Umberto De Luca. L’avvocato De Luca braccio destro di Viscovo, cosi le cronache, e vi posso portare anche le cronache. L’avvocato De Luca fa anche lo studio legale con il sindaco di Volla. Studio Legale Viscovo – De Luca. Assicurazioni Viscovo – De Luca, Associazione Vola Alto Viscovo – De Luca, hanno tutte quante sede la: Assicurazione, Uffico Legale, e  l’Associazione. Quindi noi abbiamo dato il 12 gennaio anno del signore 2017, un incarico all’avvocato De Luca, rispettando il criterio di rotazione, dopo qualche giorno il 25 gennaio, abbiamo dato un altro incarico sempre alla stessa persona, la non discriminazione evidentemente è stata applicata anche come criterio. Questo avvocato oltre i vari meriti professionali, cioè che gli date a distanza di pochi giorni sia un incarico amministrativo che da civilista. Faccio presente ai consiglieri di Maggioranza, che questo avvocato  è stato a supporto del sindaco socio Andrea Viscovo, e quindi durante le ultimi elezioni contro il PD di Volla. La butto la come elemento di conoscenza, poi ognuno rispetto alle proprie coscienze fa una valutazione, se la vuole fare. Interveniamo su questo regolamento il prima possibile. Grazie.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here